Quando rinunciare alla coda?


Osservando le coppie intorno a me, felici e non, rassegnate e non, soddisfatte e non, non posso fare a meno di chiedermi, ancor prima di quale sia il segreto per restare felicemente insieme tanti anni, quale sia la ricetta per scegliere la persona giusta.
In un mare di persone, di incontri e di fidanzamenti come si fa a sapere qual'è la persona giusta? Nelle precedenti relazioni potremmo aver lasciato indietro la famigerata anima gemella o il fatto stesso che sia finita, magari anche per motivi banali, sta a indicare che il destino aveva in serbo altro per noi? E quando conosciamo una persona, ci innamoriamo,iniziamo una relazione, magari ci viviamo anche insieme, come si fa a capire se quella è la persona con cui trascorrere il resto della nostra vita oppure no?
A volte capita che dopo una lunga serie di esperienze fallite miseramente, inizi ad uscire con una persona più per consolazione o distrazione che per interesse vero e proprio e poi, non si sa come, le cose vanno avanti, ci esci sempre più spesso, ci fai una vacanza insieme e tutto fila liscio, inavvertitamente conosci la sua famiglia, una sera ti ritrovi sul divano a vedere un film che parla di bambini e cominciate a decidere come chiamare i vostri e trac....è fatta, ti ritrovi immerso fin sopra ai capelli in una relazione che è nata da sé.
Oppure può succedere che un giorno, non si sa come (ma si sa queste cose non si sanno mai), incominci a guardare un/una collega in un modo diverso, pensi “Accidenti com'è carino/a, accidenti com'è gentile, accidenti che belle mani che ha” e ti ritrovi a fare fantasie su di lui/lei prima di andare a dormire. E' così che capisci di essere innamorato, desideri con tutto te stesso che anche lui/lei ti degni di uno sguardo e quando finalmente lo fa, ti sembra un sogno che si avvera. Senti tutto, le farfalle nello stomaco, le campane che suonano, le gambe che fanno giacomo-giacomo e pensi “Questo è l'amore della mia vita, è troppo forte quello che provo per lui!”. Vi mettete insieme e a te sembra di aver vinto il SuperEnalotto, finché non cominciano ad emergere forti divergenze caratteriali che cercate di superare grazie e in nome del forte amore che vi lega fino all'ultimo soffio di vita che avrete in corpo.
In altri casi avviene che avete un amico/amica con il quale state benissimo, vi trovate magicamente su tutto, stare insieme è un arricchimento per entrambi, sia quando parlate di cose serie, sia quando vi divertite spensierati ma quella scintilla, quell'attrazione che contraddistingue le grandi passioni non è mai scattata, finché un giorno vi chiedete se, per caso, la persona giusta non l'avete sempre avuta davanti agli occhi e l'abbiate ignorata. Allora cominciate a valutare la possibilità di considerare quella persona sotto un'altra ottica, vi chiedete se forse potreste essere felici e fare tanti bambini insieme. Iniziate una relazione in cui tutto andrà benissimo ma di farfalle nello stomaco nemmeno l'ombra.
Quindi la domanda è: la persona giusta, quella con cui puoi scegliere di passare il resto della tua vita, nella buona e nella cattiva sorte, è quella persona con cui ti trovi bene su tutto e sai che ogni difficoltà della vita si affronterà uniti come una squadra invincibile o quella persona per la quale provi un trasporto così forte da soprassedere, per lo meno per i primi tempi, su qualsiasi divergenza?
Tutte due? Eh no! Sì sa che non si può avere tutto!
Nemmeno quella gran culo di Cenerentola sapeva se sarebbe andata d'accordo caratterialmente con il suo bel Principe Azzurro!
Nelle favole non ci raccontano se la Sirenetta si è mai pentita di aver rinunciato alla coda perché dopo un anno il suo grande amore si è rivelato un egoista insensibile che ad ogni divergenza metteva il broncio per una settimana o la trascurava per il lavoro o, ancora, era un pessimo padre.
Nell'amore ci vuole razionalità? Prima di rinunciare alla coda bisogna valutare se con quella persona ci si incastra a meraviglia o basta sentire quel sentimento forte tanto cercato e poco conosciuto che fa perdere completamente il contatto con ogni legge di razionalità? Cos'è che evita che il “per sempre felici e contenti” finisca con un divorzio? L'amore? O forse l'amore non basta?
Ai lettori l'ardua sentenza...

Commenti

Post popolari in questo blog

L'uomo che non ci ama

Se ti lascia andare via

Il Narcisista