A Natale puoi....imparare a scegliere!

Domenica sono stata all'Ikea per i famigerati acquisti di Natale e se questo negozio mi aveva deluso tempo fa per i nuovi parcheggi tutt'altro che ingegneristicamente intelligenti, questa volta devo dire che mi ha davvero stupito e ben impressionato, grazie a un'iniziativa di tutto rispetto.
L'Ikea in questione è quella che si trova a Carugate, in provincia di Milano e che, per l'arrivo del Natale, oltre ai nuovi parcheggi ha aperto un padiglione dedicato a tutto ciò che di Natalizio sono riusciti a inventarsi i loro fantasiosi designer. Dentro a questo enorme padiglione c'è una piccola area ristoro che, nel perfetto stile Ikea “rispettiamo l'ambiente”, promuove uno stile alimentare degno di tutta la mia stima.
 Il self-service che vedete nella foto, infatti, è tutto dedicato al cibo biologico e vegetariano, con zuppe di vari gusti, muffin salati alle verdure, quiche lorraine e tramezzini vegetariani, nonché frullati di frutta bio e gustosissimi yogurt variegati.
La cosa bella è che il tutto viene servito in particolari scodelle o piattini fatti di foglie di palma di cocco, corredati da posate biodegradabili. Un'idea geniale a impatto zero!
 Al di là del fatto che finalmente, da vegetariana, sono riuscita a trovare qualcosa di buono da mangiare “in giro”, ciò che ha fatto alzare vertiginosamente i punti dell'Ikea nella mia scala di preferenze è che l'intento di questo fast food (inteso come “cibo veloce” e non come “schifezze a nastro”) è quello di educare a mangiare in modo biologico ed ecosostenibile.

Purtroppo mi capita di constatare personalmente che è luogo comune pensare che se non mangi a base di carne o di pesce mangi male e, pur non essendoci niente di più sbagliato, il pensiero della gente è difficile da cambiare.
Nonostante dottori, articoli sui giornali e trasmissioni televisive dicano che mangiare vegetariano faccia bene e in molti casi salvi la vita, la maggior parte delle persone continua a credere che una dieta vegetariana sia scarsa e priva di elementi necessari al fabbisogno di un essere umano.
Io continuo a essere convinta che la qualità di ciò che mangiamo sia la cosa più importante, insieme ovviamente a un alimentazione ben bilanciata, sia per la salute che per una linea invidiabile! 
Perciò sono felice che Ikea pubblicizzi questo modo di mangiare, nella speranza che lentamente diventi una cosa normale per chiunque, non tanto il fatto di essere vegetariani (quella è una scelta ponderata) ma quantomeno che mangiare ogni tanto bio e veggy male non fa!
Inoltre ammiro l'attenzione che è stata rivolta all'ambiente utilizzando materiali ecologici, chissà mai che impariamo tutti quanti ad amare il nostro pianeta e a dargli una mano per non soccombere!
Quindi brava Ikea che parli alle coscienze di tutti noi!

E a proposito di ecosostenibilità guardate qui un'altra iniziativa graziosa svoltasi a Milano in Corso Como!






Commenti

Eva ha detto…
Pappe buone, sane e di minimo impatto ambientale quindi!!!
Marlene ha detto…
perchè le cose belle le fanno solo a milano? a noi continuano a rifilarci polpette e pure a tutto spiano, che tristezza, voglio anche io i le zuppette veggy!
CosmoGirl ha detto…
@Eva: cosa si può volere di più?? ;)

@Marlene: l'Ikea dalle tue parti non ha niente di simile?
Mi sa che è perché lì la tradizione "carnivora" è così radicata che le zuppette veggy te le tirano dietro!!! ahahahha

Post popolari in questo blog

L'uomo che non ci ama

Se ti lascia andare via

Il Narcisista