I cambiamenti

I cambiamenti, quando non sono voluti, spaventano. 
Quando la nostra vita viene rivoltata come un calzino all’improvviso, crollano le certezze e la sfida di reinventarsi genera insicurezza. 
E’ molto più comodo e facile restare ancorati sempre nello stesso porto, senza mettersi in gioco perché come si suo dire “sai quel che lasci ma non sai quel che trovi” e questa incognita destabilizza. 
Così molte volte nella vita preferiremmo rimanere dove siamo accettando pro e contro, anzi dando più valore ai pro attuali che ai contro, pur di non rischiare il salto nel vuoto. 
Le certezze che ci vengono tolte da sotto i piedi sembrano una catastrofe e il cambiamento lo viviamo come un danno e non come un’opportunità.
Se però riusciamo ad abbandonare la paura per un istante e a ragionare a mente lucida, ci rendiamo conto che molto probabilmente è vero che non tutti i mali vengono per nuocere, che gli eventi, anche quelli più dolorosi, possono rivelarsi la cosa migliore o anche solo l’unica strada possibile.
Forse veramente esiste un disegno superiore al quale non dobbiamo opporci. Forse la sofferenza di oggi potrebbe essere, se non la felicità, quantomeno la serenità di domani. E forse è vero, come qualcuno mi ha detto, che la vita è movimento.
Ci sono sfaccettature e piccoli dettagli che noi da dentro le situazioni o guardandole troppo da vicino non riusciamo a vedere, così come non siamo in grado di immaginare i sorprendenti risvolti che assumerà il futuro.
Forse bisogna seguire la corrente degli eventi, lasciarsi trascinare senza opporsi, forse tutto sommato è la corrente della vita che ci tiene a galla e lottare contro corrente è come opporsi alla forza di gravità. 
A volte capita che un cambiamento ci consenta di liberarci di persone o situazioni da cui non riusciamo a staccarci. Anche se al momento noi vorremmo continuare a rimanere aggrappati ad esse, la vita risolve le cose per noi donandoci la libertà in modi inaspettati.
Kierkegaard disse che “l’angoscia è la vertigine della libertà”, quindi è normale avere paura ma il salto ci darà la libertà e quando saremo arrivati dall’altra parte, giusto il tempo di renderci conto di cosa abbiamo lasciato indietro, proveremo un’indescrivibile sensazione di onnipotenza perché l’uomo si adatta a tutto e perché a volte la vita ti sa sorprendere.
Quindi bisogna solo trovare il coraggio di lasciarsi andare, prendere un bel respiro, tre, due, uno e....saltare!

Commenti

Redazione ha detto…
Yeeee! Per la prima volta sono la prima a commentare un tuo post!
Scherzi e delirio da weekend a parte, hai ragione. Sono convinta che per quanto possa sembrare tragico un cambiamento, sul lungo periodo si rivelerà la cosa migliore per noi.
O almeno io ho sempre avuto la fortuna che fosse così.
I cambiamenti spaventano, ma sono inoltre necessari per andare avanti, per non rimanere impantanati in ciò che siamo per sempre.
A presto!
Insight ha detto…
Certo che anche la stabilità ha i suoi bei vantaggi però.
Marta Traverso ha detto…
I cambiamenti sono quanto di più bello può accadere nella nostra vita. Anche quando sono negativi, anche quando ci fanno paura. Ma fanno parte della ragione per cui siamo qui. E ci insegnano ad affrontare tutto con forza e a testa alta!

Buon cambiamento, qualunque esso sia! :)
CosmoGirl ha detto…
@Redazione: wow, eri in tredipida attesa di arrivare prima?? :) Sì è vero poi ti guardi indietro e capisci che è stato meglio, il problema è solo che all'inizio disorientano...

@Insight: ah sì sì, però che ci vuoi fare se sei in ballo tocca ballare! :)

@Marta: grazie di cuore per l'incoraggiamento! Un abbraccio
Insight ha detto…
e che non lo so?
Qui mi si rivolta la vita come un calzino ogni 3 x 2 e tocca reimpostare tutto ogni volta.
Che la Forza sia con te.
CosmoGirl ha detto…
Grazie Insight, ricambio il grido di incoraggiamento!
la fenice ha detto…
credo che ogni cambiamento, anche il più doloroso, non sia altro che una nuova opportunità che chiede di essere notata ed afferrata al volo!!!
in bocca al lupo Cosmogirl!
bacio!
CosmoGirl ha detto…
Speriamo che sia un'opportunità e non un'inculata!! ahahahaha
Crepi il lupo e grazie per il sostegno! Baci
Valerio ha detto…
Mi piace molto questo blog!!
Davvero bravissima e molto introspettiva come nei miei romanzi...avanti così cosmogirl!!
Valerio
CosmoGirl ha detto…
Grazie Valerio e benvenuto!

Post popolari in questo blog

L'uomo che non ci ama

Se ti lascia andare via

Il Narcisista