L'ipocondriaco sentimentale

L'ipocondriaco sentimentale è quello che, poverino, ce le ha tutte lui.
Lui è ferito dalle storie passate, lui ha paura e si difende da tutti, lui non si vuole sentire impegnato perché non sarebbe in grado di dare niente, lui non si vuole innamorare perché non vuole soffrire, lui è un uomo complicato e deve essere capito, lui anche volendo non riesce ad amarti come meriteresti.
Insomma sto poro Cristo è un vero e proprio caso umano!
Tu magari all'inizio ci provi anche a cercare di capire tutte le sue paure, le sue difese e le sue stronzate ma poi a un certo punto ti porrai la domanda fondamentale: ma non è che sono tutte cazzate?

La risposta è inesorabilmente sì!
L'ipocondriaco sentimentale altro non è che un soggetto del tutto immaturo che si è convinto di avere tutte queste problematiche per scusarsi, in primis con se stesso, per non essere in grado, nonostante una veneranda età, di comportarsi da Uomo. Ove per comportarsi da uomo non intendo andare in guerra come facevano i nostri nonni, che di coglioni ne avevano da vendere, intendo semplicemente avere due miseri testicoli che gli consentano di vivere in armonia con le sue emozioni.
Ah che cosa spaventosa!
Eh sì perché non è mica facile avere il coraggio di "sentire" delle emozioni e soprattutto di tradurre quello che senti in azioni degne di questo nome. Non pallidi tentativi, mezze frasi, buoni propositi ma AZIONI, fatti, movimenti corporei, come cazzo si fa a farglielo capire?
Un individuo con un minimo di equilibrio psichico non ha paura di affrontare la sofferenza, o meglio ce l'ha come tutti noi, ma questo non gli impedisce di lasciarsi andare quando vive una storia, non lo porta ad avere dei comportamenti degni del 3° piano di psichiatria perché sente l'impellente esigenza di scappare di fronte a un impegno concreto.
Un Uomo che non soffre di ipocondria sa quello che vuole e se lo va a prendere, lotta, corteggia, in poche parole AMA.
Perché in realtà l'ipocondriaco non ha capito che tra le tante frustrazioni di cui pensa di soffrire la vera e unica malattia da cui è affetto è l'incapacità di amare. E se disgraziatamente lo capisce sarà la scusa più ricorrente che userà con se stesso e con gli altri.  
"Io non so amare quindi devo stare da solo".
Ma povero, che pena dev'essere diventare schiavi delle proprie paure e dei propri limiti! Ci devono volere davvero quadrupli coglioni sotto per vincere le proprie paure e imparare ad amare e lo psicolabile in questione, non essendone dotato, continuerà a utilizzare queste "malattie immaginarie" per nascondersi dentro una gabbia dorata, con l'intenzione di apparire un animo sensibile che ha tanto sofferto.
Palle! Abbiamo sofferto tutti nella vita, chi più e chi meno, ma la maggior parte di noi non smette di lottare, di provarci e ancora provarci, nonostante tutte le batoste e i calci in faccia gentilmente regalati dal cosiddetto sesso forte. Forte di cosa? Forte di non saper nemmeno riconoscere le cose belle che gli passano davanti e di calpestarle con noncuranza più volte? Forte di nascondersi dietro a delle paure per rimanere in un eterno limbo di difesa? Questa è la forza?
La forza è non smettere mai di credere, di sognare e di sperare. La forza è continuare ad avere fiducia nel prossimo nonostante tutto e buttarsi a capofitto per cercare la felicità sempre e comunque!
Amen!

Commenti

Ahahahahah...se l'ho incontrato??? Certo che sì. E la cosa divertente è che hai pubblicato il post proprio nel momento in cui stavo leggendo il mio diario personale di 2 anni fa in cui raccontavo del tipo con cui mi frequentavo e che faceva questo genere di discorsi. Come dire..."Lupus in fabula!"
CosmoGirl ha detto…
Hahahahha ma questa è vera e propria telepatia!! E come è finita con l'ipocondriaco?
Sayuko ha detto…
non so perchè ma la descrizione calza alla perfezione per una persona che conosco. e nonostante siamo solo amici, concordo che anche solo così avere a che fare con un ipocondriaco sentimentale è alquanto impegnativo! ;)
ke alla fine lo mandai in culo!!!
M. ha detto…
posso candidare questo post per l'oscar? ECCEZIONALE.
M.
semplicemente io ha detto…
sono un intruso lo ammetto ... povero maschietto ...
Avrei mille cose da ribattere circa le tue meravigliose parole ma mi limito a chiedere a te e alle altre commentatrici ... voi siete così diverse quando non vi interessa una persona? siete rimaste ferite anche voi da questo fantomatico ipocondrico sentimentale?
resta il fatto che vi adoro tutte lo stesso .....
fenicecherisorge ha detto…
Quanto è preoccupante che pur non essendo uomo io mi riconosca in questa descrizione? :-S
M.I. ha detto…
Posso fare un corso accelerato, se vi interessa, gratuito, come missione di vita :)
Insight ha detto…
Come tutte le generalizzazioni rischia di essere un po' sommaria mentre il diavolo è nei dettagli. Non conosco uomini come queli da te descritti, difficilmente il sesso forte si abbandona a queste confessioni con un altro macho, però posso comprendere se un uomo reduce da "una storia importante" (aaaaaargh, Ramazzotti no!) possa essere timoroso nel cercarne un'altra.
Ecco, un minimo di incertezza perlomeno iniziale dovrebbe essere compresa...
Poi è ovvio che non si debba scadere nel patologico ma "l'uomo che non deve chiedere mai" era solo uno spot pubblicitario.
CosmoGirl ha detto…
@Erika Scatena: eh ahimè quella è l'unica fine che fanno!

@Sayuko: ma che bello constatare l'ampia diffusione di questo esemplare, e io che speravo fossero eccezioni! -.-

@fenicecherisorge: mah quantomeno sarai tu quella che scappa e mai quella rincorre, che già non è male! L'importante però è che non ti privi di cose che vorresti a causa di queste "catene"! ;)

@M.: Ma grazie!! :D

@semplicemente io: caro maschietto, qui il confronto è sempre ben accetto, anzi è molto utile! Come spesso dico molte delle cose di cui io parlo e racconto ovviamente dal punto di vista femminile potrebbero essere ribaltate e ritorte contro noi femminucce! :) Sai cosa? Ci sta il fatto che una persona non ti interessi, ma non c'è bisogno di inventarsi tutte quelle palle lì, lo dici e basta e ti comporti con coerenza a quello che hai detto. Mi è capitato di "scaricare" persone che non mi interessavano ma a dire il vero non le avevo mai "caricate", almeno la coerenza! E comunque mi sembra di capire che tu abbia incontrato un'ipocondriaca sentimentale, o mi sbaglio?

@M.I.: uahuaahuhaua come missione di vita!! Ti adoro! Però avresti potuto illuminarci un po' dall'alto della tua esperienza in materia!! :D

@Insight: ah beh, qui è il festival delle generalizzazioni, un po' perché si prende una caratteristica e la si enfatizza all'estremo e un po' perchè ci fa ridere così! :) Hai ragione sul fatto che ci possano essere delle incertezze derivanti dalle esperienze passate, diverso è giocare con chi hai davanti tenendoti le "attenzioni" ma poi scadendo in banali scuse per non fare un passo oltre. Grazie per i tuoi commenti che danno sempre spunti di riflessione!
filippodgiampapa ha detto…
Il problema è quando gente così ti capitano tra i piedi.

Abbraccio tesoro :*
Marcello Affuso ha detto…
In generale concordo con ciò che hai scritto. è vero, non è facile fare tabula rasa del proprio passato, ma è vero anche che tutti abbiamo provato la paura di essere abbandonati, siamo stati lasciati/ traditi da qualcuno. Ed essendo, quindi, tutti sulla stessa barca, questi individui vogliono solo essere compatatiti. Un saluto
Laura Rossiello ha detto…
Carinissimo il tuo blog! Mi piace, ti seguo!
Ti aspetto nel mio spazio, se avrai voglia di passare!
Buona serata. Laura.

http://laurarossiello.blogspot.com
CosmoGirl ha detto…
@filippodgiampapa: eh si, un bel casino!
Un abbraccio anche a te tesoro!

@Marcello Affuso: parole sante le tue!

@Laura Rossiello: grazie! Farò un giro da te prestissimo! Baci
Clelia ha detto…
Divertentissimo e acutissime tutte le osservazione...
Ma questi ipocondriaci sentimentali non si estinguono mai?

Clelia
CosmoGirl ha detto…
Ahimè a quanto mi sembra di constatare qui sono diffusissimi!!
Benvenuta! :)
Anonimo ha detto…
Divertentissima e soprattutto...perfetta descrizione!!!
Ho avuto un esperienza ravvicinata(troppo!) con un uomo di questo tipo...troppo insicuro,frustato(da se stesso,principalmente) e anaffettivo per poter amare.
Ps:bel blog,ci ripasserò senz'altro ;)

Post popolari in questo blog

L'uomo che non ci ama

Se ti lascia andare via

Il Narcisista