Le cose che non ti aspetti

Oh non c’è che dire, ci sono momenti in cui tutto va di merda (per cominciare con una ventata di positività!).
Sogni che non si realizzano, giornate stanche e noiose, lavoro che va e che viene, amori su cui stendere veli pietosi, rapporti familiari tesi, amici che ti fregano e potrei continuare per molto questa lista.
Se queste cose ci accadono singolarmente ancora, ancora riusciamo a rimanere in equilibrio aggrappandoci al resto che gira come dovrebbe ma il bello comincia quando qualcuna di queste sfighe si somma.
E’ un po’ la storia di Alice, la protagonista del nuovo romanzo della mia amica blogger/scrittrice, “Le bugie hanno le gambe lunghe e il tacco dieci” ed è quello che a tutte noi è capitato di provare almeno una volta nella vita (se siamo fortunate, se non lo siamo anche quotidianamente!).
Beh è un periodo in cui la mia vita sta vedendo grossi sconvolgimenti, come si evince dal post precedente e vi confesso che in certi momenti le gambe vacillano e la voglia di arrendersi bussa alla porta con veemenza. Ma come dice lei, la mia amica blogger, siamo donne e siamo straordinarie!
E’ in questi momenti che se non puoi farti forza con le grandi, cerchi di aggrapparti alle piccole cose. 
Cerchi la felicità in piccoli momenti, nell’ascoltare una canzone che porta con se un bel ricordo, nel passare una serata a bere e chiacchierare o, come oggi per me, nel leggere qualcosa che non ti aspetti.
Dovete sapere che io e Redazione, la mia amica blogger, ci siamo conosciute qui, su questa piattaforma, qualche mese fa. 
Lei raccontava del libro che stava scrivendo e io la sentivo così vicina a causa dell’ammirazione che provavo per lei (io adoro scrivere ma non so se sarei mai in grado di scrivere un libro di fantasia di sana pianta). 
Ho da subito fatto il tifo per lei e ho cercato nel mio piccolo di incoraggiarla e di farle sapere che la ammiravo. 
Poi oggi vado a leggere il suo blog e trovo un post con la copertina del suo libro. 
E’ in libreria! Ero felicissima, e poi ho letto il prologo...
Mi sono scese le lacrime e ho sentito il cuore fare un guizzo tipico di quella gioia che a volte si fa negare per troppo tempo. 
Mi ha nominata nei ringraziamenti all'interno del suo libro…. Mi ha lasciata senza parole…
Vi rendete conto? Questa donna non sa nemmeno il mio vero nome, non ci siamo mai viste in faccia e non conosciamo le nostre rispettive voci ma sono riuscita ugualmente a darle qualcosa e lei a darlo a me.
Come giorni fa, quando dopo una mia assenza prolungata da Twitter, lei mi ha scritto se andava tutto bene perché si era accorta che non twittavo da un po’. 
Queste sono le cose che rendono magico il web, il fatto che dietro a una tastiera e a un monitor ci sono persone vere che danno sé stesse per delle magiche alchimie che si creano inspiegabilmente.
E queste sono le piccole cose che ti danno nuovo entusiasmo per affrontare le grandi che non vanno come vorresti.
Quindi grazie Redazione e un in bocca al lupo megagalattico, anche se non ne hai bisogno perché, da quello che ho letto nel primo capitolo, sei davvero la scrittrice tosta che immaginavo!
Beh cosa fate ancora qui, correte a comprarvi il libro!

Commenti

jessica ha detto…
Che bella storia!Spero di poter leggere anche io questo libro e complimenti per il blog non c'è post che non condivida e che non commenterei.
CosmoGirl ha detto…
Ma grazie!! Mi fa un sacco piacere!
Se clicchi sul titolo del libro vieni indirizzata alla pagina dell'editore con i link dove acquistarlo!
A presto!! :)
bussola ha detto…
mmmm. vado subito a dare un'occhiata... mi hai incuriosita... e il titolo promette bene
Anonimo ha detto…
"...Cerchi la felicità in piccoli momenti, nell’ascoltare una canzone che porta con se un bel ricordo, nel passare una serata a bere e chiacchierare o, come oggi per me, nel leggere qualcosa che non ti aspetti..."
Hai descritto le mie sensazioni!!
In un periodo di buio totale trovo parole amiche dette da chi non si conosce ma che si riconosce grazie all' impronta empatica che imprime negli occhi e nell' animo la medesima e, insieme, sconosciuta umanità.
Grazie!!
Redazione ha detto…
Carissima, non so davvero come ringraziarti!
Il web, per quanto ne dicano, è pur sempre fatto di persone, e proprio come nel mondo "reale" ci sono quelle vere e quelle false. E come nel mondo reale occorre fare una distinzione.
Tu sei tra le persone vere che ho incontrato, anche se, come scopro oggi, non so nemmeno il tuo vero nome (davvero non ti chiami Cosmogirl?!?!? ahahah!). Come avrei potuto non includerti nei ringraziamenti? Mi hai sempre sostenuta, mi hai sempre commentata con incitamenti a continuare a scrivere, pur non sapendo nulla di me (nemmeno se avessi fatto le elementari e sapessi scrivere).
Sono immensamente contenta di aver ricambiato ciò che tu hai fatto per me regalandoti un sorriso in un momento forse un po' troppo grigio. Era il minimo che potessi fare.
Un abbraccio a te e a Margot!
CosmoGirl ha detto…
@bussola: brava, brava!! :D

@Anonimo: mi riempie di gioia aver descritto le tue sensazioni, è una pura magia quella di ritrovarsi nelle parole e nei sentimenti altrui e a volte da il coraggio che deriva dal non sentirci soli. Mi spiace per il tuo periodo di buio, so quanto è dura, sii forte e ripassa di qui, anche solo per una parola amica.
Baci

@Redazione: ahhahaha certo che mi chiamo CosmoGirl!! Ma dai dal tuo blog si capisce benissimo che sai scrivere e hai una mente molto vivace, e poi, dico la verità, da persona che adora scrivere quel sogno l'ho proprio vissuto con te e ora che si è realizzato sono felice come se fosse successo a me! Sì, mi hai davvero regalato un sorriso, grazie ancora per la citazione, ne vado orgogliosa!
Un bacino dalla dolce peste di nome Margot! :)

Post popolari in questo blog

L'uomo che non ci ama

Se ti lascia andare via

Il Narcisista