Tutto e subito

Previsioni meteo, previsioni del futuro, previsioni del traffico... 
Viviamo in una società che non sa aspettare cosa riserva il domani, che non vuole più sorprese ma vive con l'ansia di conoscere prima cosa l'aspetta.
Mi viene in mente il titolo di una canzone dei Queen: “I want it all and I want it now”, "Voglio tutto e lo voglio subito"!
Praticamente il mio motto da sempre o, per meglio dire, ciò contro cui ho passato la vita a lottare. Non conto più le volte in cui mi sono sentita dire “Non puoi volere tutto e subito!”.
E' davvero così? Non si può volere tutto e subito? E la pazienza è davvero la virtù dei forti?
Come se non ci fosse futuro al di là del domani, come se non si riuscisse ad aspettare che i mesi che trascorrono portino i loro doni e i frutti raccolti di ciò che si è seminato. 
Io ho sempre desiderato un immediato rapporto causa-effetto.
Sì, la pazienza di aspettare non ce l'ho, forse perché penso che la vita sia troppo breve per aspettare, per lasciare che le cose vadano da sé, forse perché “Carpe Diem” è un concetto in cui ho sempre creduto.
La vita scorre velocemente e ti presenta davanti delle opportunità che poi volano via e devi essere pronto quando te le ritrovi davanti per non avere rimpianti, per non guardarti indietro e pensare di aver perso qualcosa di importante.
Ma tutto questo forse è profondamente sbagliato e lo posso dire perché tocco con mano la frustrazione che ne deriva, la frustrazione di non riuscire ad afferrare ciò che vuoi, quando lo vuoi.
C'è chi dice che le cose bisogna sudarsele, conquistarsele, che le cose semplici e facili non piacciono a nessuno ma nella mia complessa diversità non sono così, non ho bisogno di dover anelare a qualcosa per molto tempo per potermela gustare quando l'avrò, l'ho fatto per una vita di desiderare cose che arrivavano sempre troppo tardi, quando ormai ero così frustrata da non riuscire nemmeno a godermele.
Ora voglio le cose facili, semplici e spontanee, qualcosa che nasce proprio nel momento in cui desidero che nasca, un sogno che si avvera ancora mentre lo stai sognando, è lì che sta la gioia e lo stupore nel vedere che qualcosa gira come lo vorresti tu, senza soffrire, senza sudare, senza tattiche e preparativi, così...semplicemente...adesso.

E voi siete pazienti o volete tutto e subito?

Commenti

Tutto e subito, sempre o comunque, anche a costo che quel "tutto" diventi un "niente". La pazienza è una virtù che proprio non ho :-)
CosmoGirl ha detto…
Come ti capisco!! Viva il "Tutto e subito"! :)
Anonimo ha detto…
Sono d'accordo con te, ogni tanto farebbe piacere una causa-effetto immediata.
Ma molto personalmente... (che poi dipende cos'è l'oggetto del desiderio/sogno) spessissimo mi piace più la strada che faccio per arrivare alla realizzazione del sogno... perchè lì c'è verità, lì c'è immaginazione, lì c'è il vero picco massimo di speranza e, perchè no, lì c'è la vera emozione.
CosmoGirl ha detto…
Hai ragione, bisogna saper apprezzare il viaggio oltre alla destinazione!

Post popolari in questo blog

L'uomo che non ci ama

Se ti lascia andare via

Il Narcisista