Il pressing

Il pressing non è solo una tattica calcistica bensì qualcosa che sappiamo fare molto bene anche noi donne all'interno di una relazione.
Sì, lo fanno anche gli uomini ma loro sono più furbi e subliminali da riuscire a non passare dalla parte del torto, ovvero per la spacca cazzo di turno.
Eh sì perché quando noi “stiamo sul pezzo”, cercando di far ragionare un uomo, di fargli capire che sta prendendo la strada sbagliata, di farlo riflettere prima di buttare cose a random nel cesso, il risultato è uno solo: rompi il cazzo!
E l’uomo, si sa, di rotture di coglioni non ne vuole. Lui vuole vivere in un mondo fatato in cui le donne si comportano come una porno star e si vestono come tale, non fanno mai domande scomode e pazientano che loro arrivino alle cose con i loro tempi.
Chissà come mai però se si tratta di sesso i loro tempi sono brevissimi!

Non sto parlando di prestazioni, maliziose! Parlo del fatto che un uomo, se deve venire a letto con te, non ha bisogno di tempo, pronti via, che problema c’è!
I problemi vengono dopo, quando la donna, sbagliando, si aspetta che ci sia un seguito, ove per seguito lui intende solo altre scopate.
A quel punto lei comincerà a domandarsi, e a domandargli, com’è che lui non sente certe emozioni o non abbia il desiderio di andare oltre alla mera scopata.
Lei non riuscirà a capacitarsi del fatto che lui non sia coinvolto sentimentalmente e, se il dialogo è sufficientemente aperto, anziché farsi castelli in aria, tirando forse conclusioni sbagliate, farà il madornale errore di chiedergliene conto. Ed è in quel momento che scatta quello che un uomo definisce “pressing”, altrimenti detto “rottura di coglioni”.
Perché agli uomini piacciono le stronze, quelle che per tattica o per carattere se ne sbattono altamente di tutti e di tutto. 
Ci sei, mi vuoi, sei innamorato? Bene, piegati al mio volere! Non ci sei, non mi vuoi, non te ne frega un cazzo? Bene, fanculo! Senza star li a far troppi giri di parole, senza spiegazioni, senza chiarimenti, senza rispetto.
Il genere di donna che ci tiene e cerca di fargli capire quanto, che gli sta dietro e cerca di comprendere il loro mondo, che prova dei sentimenti sinceri e parla con loro onestamente, agli uomini non piace!
Se tu gli stai dietro cercando di farli ragionare, non sei dolce perché tieni a loro, sei semplicemente una che li pressa! E si sa, se tu li pressi, loro non ce la fanno ad innamorarsi, poverini!
A questo punto, dopo che vi sarete leccate le ferite, dopo che vi sarete date della cogliona venti volte girando per casa piangendo, vi resterà un'unica cosa da fare….diventare una stronza!
Non con lui eh, perchè lui ormai sarà archiviato sotto la categoria "DNR: da non rianimare" ma con il prossimo.
Perché se ci fregano una volta sono stronzi loro ma se ci fregano due volte siamo sceme noi!

Commenti

  1. uaha, a me l'onore di aprire la batteria dei commenti...
    --> YOU WIN: "Ci sei, mi vuoi, sei innamorato? Bene, piegati al mio volere! Non ci sei, non mi vuoi, non te ne frega un cazzo? Bene, fanculo! Senza star li a far troppi giri di parole, senza spiegazioni, senza chiarimenti, senza rispetto."
    Questa frase è perfetta, da incorniciare. E' il mio must... e già perchè io quel libro l'ho letto, ma non ne avevo molto bisogno... un bacione!

    RispondiElimina
  2. Yes you win!!! :D
    Ebbrava la mia Robi che qui ha da insegnare! Io il libro l'ho lasciato a metà, mi sa che devo studiare di più! ;)
    Bacissimi

    RispondiElimina
  3. Io divento una stronza :)Questo post è davvero bello di quale libro parlate?

    RispondiElimina
  4. Grande anzi grandissimo post! Tutto vero! Fare le stronze e' l'unico modo per lasciar sbavare i maschietti! Se ne sbattono altamente se tu provi un sentimento e se sei li a chiedergli come e perché. Loro sono di poche parole, loro si sentine sempre "sopra", ma non quando inizi a fare la stronza. Sto imparando ad essere stronza,le batoste che ho preso finora non mi fanno essere altrimenti...e questa sara' la mia arma futura!

    RispondiElimina
  5. Stronza 4 ever e di vaffanculo facile oserei dire!
    Bonjour finesse

    RispondiElimina
  6. E a quanto pare anche a noi donne piacciono di più gli stronzi... in pratica se tutti fossero più stronzi le coppie durerebbero di più! Viva la stronzaggine!

    RispondiElimina
  7. E magari fosse così semplice...

    Io ci ho provato son stata stronza per un bel po'...poi pensavo che basta, avevamo superato la fase della caccia/conquista potevamo anche essere un po' più "veri"..e niente da fa'...son stata SCEMA..

    Ebbene sì...faccio parte del club delle irrecuperabili..

    RispondiElimina
  8. @jessica: di "Falli soffrire" di Sherry Argov

    @Carrie: eh dura verità!

    @Alice: Brava Ali! Viva la finesse!

    @Laura: yuppi un mondo di stronzi felici.... -.-

    @Zia Atena: ebbrava, mica si può passare la vita a fingere, a difendersi e a usare tattiche...che cazzo di vita eh??
    E invece no, appena ti rilassi e smetti di giocare al gatto e al topo diventi insignificante....che tristezza!

    RispondiElimina
  9. Da oggi sulla mia agenda ci sarà una lunga-lunghissima- sezione dal titolo DNR.. ahahahahah!!!
    La tua analisi è semplicemente perfetta.. =D

    RispondiElimina
  10. ex calciatrice, difensora per la precisione quindi di pressing (quelli veri) ne so qualcosa....

    Per quanto riguarda la vita amorosa invece sono più un attaccante..il pressing di solito lo subisco, ma me la cavo abbastanza facilmente....

    RispondiElimina
  11. Scusate, non ho la minima idea di che cosa stiate dicendo. Torno al prossimo post.

    RispondiElimina
  12. @TestadiC: hahahaha grazie! DNR rimarrà nella storia, anche mia madre si è fatta grasse risate in merito! :D

    @Dani: brava, mi sembra la giusta tattica!

    @Insight: niente Insight, stiamo dicendo cazzate come al solito per esorcizzare la tristezza della vita vera...un abbraccio

    RispondiElimina
  13. le tue sono parole santissime!!!
    sai il fatto è che non trovo molto difficile essere stronza con chi non mi ispira particolarmente.. anzi! il fatto è che quando tengo ad una persona automaticamente divento insicura e.. non riesco a sbattermene le palle! quindi la chiave, almeno nel mio caso è questa: aumentare l'autostima evitando la fase di insicurezza acuta.. mah, non è molto facile! =(

    RispondiElimina
  14. http://www.youtube.com/watch?v=YCb-l9zsFeY&feature=player_embedded

    Ciao Cosmo, questa volta saranno le parole di questa canzone a parlare per me...e si adattano benissimo sia a donne che uomini........


    (H. Pagani - M. Ferradini)

    Prendi una donna, dille che l'ami
    scrivile canzoni d'amore
    mandale rose, poesie
    dalle anche spremute di cuore;
    falla sempre sentire importante,
    dalle il meglio, del meglio che hai
    cerca di essere un tenero amante,
    si sempre presente,
    risolvile i guai.

    E sta sicuro che ti lascerà
    chi è troppo amato amore non dà,
    e sta sicuro che ti lascerà
    chi meno ama è il più forte si sa.

    Prendi una donna, trattala male,
    lascia che ti aspetti per ore,
    non farti vivo e quando la chiami
    fallo come fosse un favore
    fa sentire che è poco importante,
    dose bene amore e crudeltà,
    cerca di essere un tenero amante
    ma fuor dal letto nessuna pietà.

    E allora si vedrai che t'amerà
    chi è meno amato più amore ti dà,
    e allora si vedrai che t'amerà
    chi meno ama è il più forte si sa.

    No caro amico,
    non sono d'accordo,
    parli da uomo ferito
    pezzo di pane… lei se n'è andata
    e tu non hai resistito…
    Non esistono leggi in amore,
    basta essere quello che sei,
    lascia aperta la porta del cuore
    vedrai che una donna è già in cerca di te.

    Senza l'amore un uomo che cos'è
    su questo sarai d'accordo con me,
    senza l'amore un uomo che cos'è
    e questa è l'unica legge che c'è

    RispondiElimina
  15. Ma per caso ci conosciamo?
    No perchè mi hai descritta alla perfezione!
    Sì sono io. La rompi coglioni!! Quella che cerca di essere sempre presente. Che fa domande e che si sente rispondere "bah, semplicemente non ci penso a quelle domande!".
    Quindi, anche se andrò contronatura, da oggi in po' sarò stronza. E vediamo se le cose cambiano!
    Interessante il tuo blog, ti seguo!

    Un bacio.

    RispondiElimina
  16. @la fenice: eh sì il problema ovviamente è quando tieni a qualcuno, sicuramente le insicurezze contribuiscono a cercare conferme e quindi a sfociare in quello che loro definiscono "pressing" ma è anche vero che maggiormente quando tieni a una persona e se anche lei tiene a te dovresti poter essere te stessa....

    @linglima: bellissima questa canzone, soprattutto il finale... "No caro amico,
    non sono d'accordo,
    parli da uomo ferito"......
    Ma sarà vero poi che basta essere quello che sei??

    @Olivia B.: ahimè sono problemi comuni questi... :( Si forse bisogna diventare più stronze ma credo anche che magari il ragazzo di turno non si sentirà pressato ma non avrai mai il privilegio di conoscerci per quelle che siamo!
    Torna a trovarmi, ti aspetto! ;)
    Baci

    RispondiElimina
  17. sagra dei luoghi comuni...

    RispondiElimina

Posta un commento